venerdì 31 gennaio 2014

Weekly Life #2

Rieccomi qui a raccontarvi della mia settimana. Sarò breve oggi :)

[Fonte foto originale: web]


Le tre cose migliori della settimana:

1. Ho fatto i biscotti.
2. Sono contenta d'aver conosciuto nuove persone molto carine.
3. Un'amicizia è sopravvissuta.

Le tre cose peggiori della settimana:

1. Ho pagato il bollo della macchina :(
2. Piove ininterrottamente da tre giorni.
3. Sono stata emotivamente instabile.


E voi cosa mi raccontate? :)

Au.

giovedì 30 gennaio 2014

Ce n'è per tutti i mesi #1 (Gennaio)

Oggi nuova tipologia di post. L'idea parte dal video tag di 141Ari su youtube ma rivisitato con domande più adatte a me ed alle ragazze con le quali collaborerò.
Ci sono dieci domande alle quali risponderemo tutti i mesi cambiando ovviamente le risposte.
Vi lascio i blog delle collaboratrici:


Partiamo con le domande :)

1. Canzone del mese:

La canzone che mi ha accompagnata di più in questo mese è stata "Forgiveness" di Elisa con Antony. È una canzone del 2009 ma l'ho ritrovata nei meandri della musica sul computer e l'ho apprezzata di nuovo.




2. Profumo del mese:

Questo mese avevo un irritazione al collo quindi ho cercato di non utilizzare profumi. Quello che ho usato di più è stato comunque quello alla vaniglia di Perlier.


3. Cibo del mese:

Ho scoperto la nuova creperia in centro e sono andata spesso quindi posso dire che il cibo di questo mese siano proprio le crepes.


4. Smalti del mese:

All'inizio del mese ho tolto la ricostruzione lasciando un filino di gel per evitare che le unghie si rompessero. Per questo ho usato uno smalto colorato (verde). Ora che sono cresciutelle (del gel c'è giusto l'ombra) le lascio trasparenti con uno smalto rinforzante.



5. Prodotto del mese:

Mi ha salvato le labbra dal vento freddo. Sto parlando dello stick labbra dei Provenzali al karitè. 



6. Libro del mese:

Finito proprio questa mattina, "Un uso qualunque di te" di Sara Rattaro. Un libro travolgente, appassionante, che alla fine riesce a stupire. Davvero molto bello.

[Fonte foto: web]

7. Capo del mese:

La mia arma di seduzione :P i leggins felpati. Li ho trovati in un negozio dove vendono cose per la casa e sono stati l'acquisto migliore della mia vita. Sono molto freddolosa e li uso anche sotto ai jeans. Una meraviglia :).

8. Film del mese:

Questo mese penso d'aver visto solo un film, forse. Ho scoperto però che fanno "Buona la prima" con Ale e Franz, su Italia 2. Mentre mangio mi faccio quattro risate.

9. Trucco del mese:

Non mi sono truccata molto questo mese. Ogni tanto fondotinta, correttore, un filo di cipria. Negli occhi un ombretto color carne per rendere omogenea la palpebra e matita blu. Sulla labbra rossetto fucsia o rosso.



10. Doccia time:

Doccia schiuma all'oleandro di panarea della linea "Acque di Italia" dell'Hanorah e come balsamo scrub per il corpo il "Copacabana" di Lush.
Per i capelli invece alterno due shampoo della Garnier: uno è l'"Ultra dolce" all'olio d'argan e mirtillo rosso per capelli trattati o colorati, l'altro è quello all'argilla dolce e cedro per capelli tendenti ad ingrassarsi. Questo perchè ho fatto la permanente e la tinta, ma di natura i miei capelli sono grassi. Come maschera uso quella della Mil mil professional al Burro di Karitè per capelli secchi e trattati.


Ecco qui le mie risposte.
Al prossimo mese :)

Au.

mercoledì 29 gennaio 2014

Parole al vento

#13

Siamo solo a metà settimana.
Questa mattina c'era il mercato in centro e dovevo andare a pagare il bollo della macchina. Ho fatto due giri e quando ho trovato parcheggio è arrivato un tipo e mi ha detto: " Guarda che devi spostarti perchè è andato via il mio collega e dovevo parcheggiarmi io". Cioè non vorrei dire ma... viva la gentilezza. Alla fine il parcheggio me lo sono tenuta, stavo per salire all'ACI quando mi sono resa conto, nella fretta, d'aver dimenticato le carte in macchina. Sono salita ugualmente e c'erano talmente tante persone che sono scesa dalla disperazione. Morale della favola devo ancora pagare il bollo.
L'unica soddisfazione di oggi è stata la pasta con il mio sugo preferito.
Volevo fare i biscotti ma poi mi sono resa conto che non avevo la cioccolata. Uffa.
Ora sono qui comoda sul divano, mio fratello guarda la Pimpa con la mia dolce metà e tra poco devo fare la cena.

Ed ora un pensiero per te amica mia.
Questa volta sono sicura che lo leggerai.
Sono felice d'aver chiarito, sono felice che ci diamo un'altra possibilità.
Ti voglio bene.
Tanto.
Ah, ho guardato per la cover con le orecchie :P

Al prossimo pensiero.

Au.

P.s. Questa è l'ultima perla di saggezza della mia dolce metà: "Hai parlato a Vanvera ma Vanvera è andato via" -.-

martedì 28 gennaio 2014

TAG: I più spesso

Rieccomi con un nuovo tag. Questa volta consiste nel rispondere a dieci domande che riguardano il make up che usiamo più spesso. Penso possa essere utile conoscere prodotti nuovi.

Comincio subito.

1. Il fondotinta che uso più spesso:

Max Factor smooth effect
Colore: Creamy Ivory 45

È molto leggero e non troppo coprente, mi piace perchè è del mio colore preciso (cosa difficile da trovare). Lo uso quasi tutti i giorni, lascia la pelle morbida e idratata. Nella confezione c'è scritto che è adatto per le pelli sensibili e non occlude i pori. Nonostante sia senza olii non è adatto a chi ha la pelle grassa in quanto tende a lucidarsi dopo un po' di ore.

2. Il correttore che uso più spesso:

Rimmel London match perfection
Colore: 010 Ivory

Anche nel caso del correttore non richiedo molta coprenza, per fortuna ho la pelle messa abbastanza bene. Lo uso sulle occhiaie e sulle piccole imperfezioni e devo dire che le copre egregiamente. Allo stesso tempo è un illuminante. Facile da stendere, dura molte ore.

3. Il primer occhi che uso più spesso:

[a sinistra] Essence I love stage
[a destra] Kiko pearly eye base

Sono entrambe di un color carne che uniforma la palpebra ma quella di kiko è perlata. Utilizzo la base di Essence quando voglio fare un trucco opaco, quella di Kiko per trucchi più brillanti. Tutte e due mantengono bene l'ombretto, anche per tutto il giorno.


4. La cipria che uso di più:

L'oréal Paris
Colore: D5 Golden Sand

È un attimo più scura della mia pelle ma applicata bene non si nota. Fissa adeguatamente fondotinta e correttore, si mantiene setosa e leggera nonostante la buona coprenza. Ha cambiato spesso la confezione ma il prodotto è sempre lo stesso.

5.  L'ombretto che uso più spesso:

Essence eyeshadow
Colore: 22 Blockbuster

Si tratta di un color carne/beige opaco, ideale per rendere omogenea la palpebra, per sfumare gli ombretti, per illuminare sotto l'arcata sopraccigliare. Insomma è un ombretto davvero versatile. Come si può ben notare ha un buchetto al centro :P

6. L'ombretto in crema che uso di più:

Non mi piacciono gli ombretti in crema. Sarà che non sono capace di metterli, sarà che ho la palpebra oleosa, sta di fatto che su di me non durano e fanno effetto maschera.

7. La palette che uso più spesso:

Sleek I-Divine palette
Colore: V2

Tutti colori opachi, uno più bello dell'altro. Unica palette Sleek che ho ma l'unica che mi piace davvero da matti. Parla da sola.


8. Il mascara che uso più spesso:

Max Factor False Lash Effect
Tipo: Fusion mascara Volume & Length 

Per allungare non è che lo faccia poi così tanto ma da volume. Inoltre tiene le ciglia ben separate senza dare l'effetto "appiccicaticcio". Dura facilmente tutto il giorno senza sgretolarsi. L'unico colore possibile è il nero che è bello intenso.



9. Il blush che uso più spesso:

Un altra tipologia di prodotti che non utilizzo. Fortunatamente (o sfortunatamente) ho già le guance belle rosate, con il fondo leggero mantengo un colorito naturale quindi non ho bisogno del blush. Ne ho uno solo che uso molto raramente e comunque più come illuminante.

10. Il rossetto/gloss che uso più spesso:

Kiko Dark Heroine (ed. limitata) Latex like lipstick
Colore: 02 Iconic Magenta

Un colore pieno e brillante. Abbastanza facile da stendere, confortevole, cremoso ma duraturo (quando tende a scomparire lo fa in modo omogeneo lasciando comunque un bel colorito). Lo adoro, è portabile di giorno se applicato con un pennellino, ma anche la sera se passato direttamente sulle labbra.


Anche per questa sera è tutto. A domani :)

Au.

lunedì 27 gennaio 2014

LUSHatemi sperimentare [parte2]

Ciao :)
Oggi vi propongo il secondo giro di acquisti da Lush (il primo è qui).
Sono andata al negozio il 23 quindi giovedì scorso. Questa volta ho voluto provare un po' le cose che ho comprato prima di parlarne.
Sono andata con la mia dolce metà perchè doveva solo prendere uno shampoo e invece, come si può ben capire, abbiamo speso un pochino di più.
Come prima cosa ho comprato un tonico per attenuare i rossori del viso:

Acqua di sole

Ho preso questo tonico sotto consiglio della ragazza del negozio. Avendo la pelle molto delicata, soprattutto sul viso, il minimo vento freddo mi fa diventare sia Heidi che Rudolf (la renna di Babbo Natale).
L'ho provato per un po' di giorni e devo dire che non mi dispiace. I miracoli ovviamente non li fa però ha diminuito i rossori di naso e guance.
Ho acquistato la bottiglietta piccola da 100g per 6.50€

Secondo acquisto è stato un sapone molto divertente:

FUN blu rilassante

Mi sono lavata solo le mani per ora e ci ho giocato un po' :P. Il risultato sulla pelle è lo stesso del sapone di Marsiglia, un po' "asciutto". Non mi piace troppo ma lo userò sicuramente per lavare alcuni capi quando sarò in viaggio. È abbastanza grande e ne basta poco, mi durerà un secolo.
Scontato al 50%, 200g, l'ho pagato 4.98€.

Terzo oggetto del bottino è un pacchetto regalo rimasto da Natale:

 Joy to the World

a sinistra Dream Cream mentre a destra Biancaneve

Non potevo resistere, ne ho preso uno piccolino solo perchè degli altri non mi interessava il contenuto.
Ho provato la crema sulle mani e sul collo. Lascia la pelle molto morbida e idratata.
Il pezzo di sapone mi ha riempita di brillantini dorati. L'ho usato per lavarmi le mani e mi è piaciuto abbastanza: idrata e coccola con il profumo di mandorle. Dopo aver asciugato le mani lascia l'effetto "asciutto" come l'altro.
Preso a metà prezzo, 45g di crema e 120g di sapone, l'ho pagato 7.47€.

La mia dolce metà ha preso invece uno shampoo:

Asfalto rovente

Dovrebbe aiutare per il problema della forfora. Non so ancora se funziona :)
55g l'ha pagato 8.25€.

In più ha comprato anche la stessa crema mia, per attenuare i pruriti su braccia e gambe:

Dream cream

L'ha usata fresca sul braccio ed ha trovato sollievo dal prurito. Se funzioni sempre non ve lo so dire.
Per il barattolo grande da 240g ha speso 19.85€.

Ad entrambi la ragazza ci ha dato un pezzetto di sapone:

Nonsimangia

A lui non piace il miele quindi mi sono impossessata di entrambi i pezzetti. L'odore è troppo forte ma dopo aver lavato le mani lascia un profumino piacevole. La pelle resta abbastanza morbida e non troppo "asciutta" come negli altri due casi.

Non mi piace il profumo della lavanda ma ho riscontrato d'aver fatto tutti acquisti in cui è presente. Viva la coerenza :P
Lo shampoo "A tutta birra" che mi avevano dato l'altra volta non mi è piaciuto molto, mi ha lasciato un profumo troppo intenso sui capelli.

Con questo è tutto...
Alla prossima.




Au.

domenica 26 gennaio 2014

Rubrica: PAGINE DA AMARE #3

Terza puntata con la rubrica della domenica (prima qui, seconda qui).
Oggi tocca a... 

[Fonte foto: web]

Titolo: Noi siamo infinito ragazzo da parete
Autore: Stephen Chbosky

Trama:
[da Wikipedia]
Agosto 1991. Charlie ha appena iniziato il suo primo anno di liceo e sta scrivendo a un anonimo "amico" del quale ha sentito parlare a scuola, che ha ritenuto essere la persona giusta a cui scrivere, basandosi sul fatto che si dice che lui (o lei), pur avendone la possibilità, non è andato a letto con nessuno ad una festa. Charlie afferma di non volere che l'amico anonimo cerchi di scoprire chi è o tenti di trovarlo. Il fratello di Charlie frequenta la Pennsylvania State Unniversity con una borsa di studio per il football, mentre sua sorella è all'ultimo anno del liceo. Il migliore e unico amico di Charlie, Michael, si è suicidato prima dell'inizio del romanzo, lasciando Charlie ad affrontare la scuola superiore da solo. Charlie fa spesso riferimento alla defunta zia Helen, al fatto che lei fosse la persona che preferiva al mondo e che con lei fosse successo qualcosa di brutto, il che impedisce a Charlie di parlare di lei. Ben presto, il ragazzo conosce Sam, una bella ragazza dell'ultimo anno per la quale prende una cotta, e il suo fratellastro omosessuale Patrick, uno studente carismatico che è amichevole con Charlie. Quando rivela i suoi sentimenti e parla della sua confusione sessuale a Patrick e Sam, questi non si arrabbiano con lui, ma gli consigliano come gestire i suoi sentimenti in privato. Patrick e Sam continuano a dargli consigli, mentre lo presentano a molte persone, a musicisti e lo introducono all'uso di droghe. Nel frattempo, il suo insegnante di inglese, Bill, lo fa avvicinare ai libri e lo incoraggia a scrivere saggi ai quali darà un voto, anche se non influiranno sul corso di inglese.


Pagine da amare perchè...

Ho letto questo libro dopo aver visto il film al cinema. Mi era piaciuto talmente tanto che il giorno dopo mi sono fiondata in libreria. Ho scoperto che è uscito nel 2006 con il titolo "Ragazzo da parete" e dopo il film è stata fatta una seconda edizione nella quale il vecchio titolo è stato messo come sottotitolo.
Una storia delicata dal punto di vista della famiglia e delle violenze domestiche, ma anche infinita dal punto di vista dell'amicizia. Meno di trecento pagine, semplice da leggere, fluente. Non è il solito diario di un adolescente che sta iniziando il liceo.
Abbastanza diverso dal film ma merita ugualmente se non di più. Il protagonista affronta le sue prime volte, perde un amico ma ne trova due conoscendo anche l'amore. La musica tra loro è un filo conduttore come anche per me. Il segreto di Charlie è implicito sia nel libro che nel film ma in quest'ultimo, grazie alle immagini, si capisce di più. Un racconto nel quale il protagonista cambia e si riscopre. Nel complesso una lettura molto bella, perfetta per un periodo in cui non si riescono a leggere "Divine Commedie".

Citazioni:
  • "In quel momento, ti giuro, ci siamo sentiti infiniti."
  • "Il loro unico limite era il cielo."
  • "Mi sono limitato a osservarla mentre finiva di fare i bagagli, e ho cercato di cogliere il maggior numero possibile di particolari. I suoi capelli lunghi, i suoi polsi sottili, i suoi occhi verdi. Volevo imprimere ogni cosa nella mia mente. Soprattutto il suono della sua voce."

Anche per questa volta è tutto.

Au.

sabato 25 gennaio 2014

Saturday break

#12

[Fonte foto: web]

Oggi è sabato e come ogni settimana sono parecchio impegnata.
Per questo ho deciso di prendermi un giorno libero dal blog.
Se per caso capiterà che sarò più libera non esiterò a postare qualcosa, anche perchè mi rende solo più felice.
Nel caso contrario passerò dal "Weekly life" del venerdì al "Pagine da amare" della domenica.
Mi auguro che continuerete a seguirmi perchè ho già in mente molte idee :)

Buon weekend.

Au.

venerdì 24 gennaio 2014

Weekly Life #1

Spulciando in giro tra i blog che seguo ho trovato una rubrica molto carina fatta sia da Ombre Angeliche che da Il Castello tra le Nuvole.
Consiste semplicemente nell'elencare le tre cose migliori e le tre peggiori della settimana. La posterò ogni venerdì. 

[Fonte foto originale: web]


Le tre cose migliori della settimana:

1. Ho mangiato la crepes più buona della mia vita, questa qui sotto :)


2. 457 giorni, e se non sai di cosa parlo dai un'occhiata qui.
3. Ieri sono tornata da Lush ed ho speso altri soldini. Presto scriverò un post a riguardo. *-*

Le tre cose peggiori della settimana:

1. Non dormo abbastanza la notte e mi sveglio sclerata.
2. Non ho trovato le ciambelle con la cioccolata al bar.
3. La mia "brum" da colpi.


E voi cosa mi raccontate di questa settimana? :)

Au.

giovedì 23 gennaio 2014

Compagna di sventure

#11

Sono seduta sul divano con il computer sulle gambe. Tutto d'un tratto è arrivata lei. Mi ha guardata con i suoi occhi marroni circondati da una linea di eyeliner. Sono lucidi quegli occhi, sono profondi. Sembrava volermi dire "Mi fai due coccole?".
Ho allungato la mano e lei l'ha annusata, mi ha riconosciuta ed ha abbassato la testa. L'ho coccolata un po' come mi ha chiesto e poi contenta si è allontanata. Ora è tornata qui vicino. È allungata sul divano, appoggiata alla mia gamba. Mi tiene caldo. Non fa altro che poltrire.. a chi assomiglia?!
Le ho appena fatto una carezza sulla pancia. Quando mi sono fermata lei ha allungato la sua zampina per farmi ricominciare. Viziata! Se non ci fosse lei nelle giornate di pioggia.

Oggi c'è un po' di sole fuori, chissà se tiene fino ad oggi pomeriggio. Fa freddo. Passerò a prendere le torte dalla nonna più tardi. Appena le vedrà vorrà mangiarsele tutte e due. Golosona che non è altro. Magari un pezzettino dai.
Dorme e mangia, mangia e dorme. Che vita da cani!

Ma la amo alla follia.


Au.

mercoledì 22 gennaio 2014

457 GIORNI!

#10

Quanti sono 457 giorni?
Te lo dico io, sono un anno e tre mesi, o quindici mesi se ti piace di più.
Sono i giorni che abbiamo passato insieme fino ad oggi.
Sono giorni pieni di cose belle ma anche di cose brutte che abbiamo superato insieme.
Sono giorni pieni di notti passate al telefono, pieni di messaggi del "Buongiorno", pieni di pranzi e cene insieme, pieni di libri, programmi in tv, ore al computer.
Sono giorni pieni di giri in centro, dentro e fuori dai negozi, pieni di chilometri fatti in macchina.
Sono giorni pieni di viaggi, pieni di corriere e treni, pieni di notti insieme, pieni di passi.
Sono giorni pieni di foglietti lasciati qua e là, pieni di quadernetti, pieni di trucchi e di macchine.
Sono giorni pieni di risate, di pianti, di litigi, di sorrisi, di baci, di abbracci.
Sono giorni pieni d'amore, pieni di Bubi e di Cuchi.
Sono giorni pieni di "BENE INSIEME".
Sono giorni pieni di Noi.
Sono 457 giorni. Sono tanti ma sono pochi.
È solo l'inizio.
Ti amo.

Au.

martedì 21 gennaio 2014

TAG: Colours of the rainbow


Oggi mi sono chiesta: "Ma tu quali post o video cerchi di più?"
I Tag. Li trovo molto simpatici ed un ottimo modo per farsi conoscere meglio tramite domande personali o su argomenti che interessano.
Per questo motivo stasera ripropongo un tag trovato nel canale Youtube di KissAndMakeup01. Sto parlando del "Colours of the rainbow tag". Consiste nel presentare un prodotto make up, un capo d'abbigliamento o anche oggetti, per ogni colore dell'arcobaleno.

1) Rosso:


[numero 621 Sublime Matt di Wjcon]

Per prima cosa ho scelto questo rossetto. Mi è stato regalato un po' di tempo fa quindi non so se la numerazione corrisponde ancora. È un bellissimo rosso ciliegia opaco ma dal colore molto brillante. Non è completamente facile da stendere ma ha una buona tenuta. Quando inizia ad andare via lo fa in modo omogeneo lasciando le labbra leggermente colorate.


[numero 137 di Kiko -vecchia collezione-]

Come secondo oggetto ho preso questo ombretto rosso ramato. L'ho utilizzato per il trucco di capodanno. Con un primer sotto ha una tenuta a dir poco ottima. Ha tenuto dalle 17 alle 3 della mattina dopo e non ha fatto una piega. È molto acceso e perlato. A dir poco stupendo. Ho deciso di acquistarlo dopo averlo visto da PinkFashion1985 che l'ha utilizzato qui e qui.



Terzo ed ultimo oggetto per il colore rosso sono questi orecchini a bottoncino con il sorriso. Sono particolarmente graziosi e, a mio parere, donano un po' di positività in una brutta giornata.

2) Arancione:


[numero 560 Rusty But Sexy di Catrice]

Per questo colore ho scelto uno smalto di Catrice. Abbastanza coprente dalla prima passata, è molto acceso e leggermente satinato. Purtroppo non è più in commercio.



E come seconda cosa ho deciso per questi orecchini, a bottoncino come i precedenti, abbastanza piccini. Sono di un arancione caldo ma in estate spiccano alle orecchie.

3) Giallo:


Purtroppo l'unica cosa gialla che ho sono gli orecchini. Sopra un giallo acceso, identici a quelli arancioni, sotto invece a pallina e di un giallo più tenue.

4) Verde:


[numero 12 I have a green di Essence]

Matita per gli occhi automatica molto morbida. È un verde scuro con dei brillantini argentati. La durata è molto buona anche all'interno dell'occhio. Se fissata con un ombretto migliora ulteriormente.


[numero 343 di Kiko]

Questo smalto è di un bellissimo verde primavera. A mio avviso servono due passate per rendere il colore pieno ma poi la durata è discreta.


[numero 263 infinity di Kiko]

Verde trifoglio completamente opaco. La consistenza è setosa, si sfuma molto bene ma non resta troppo acceso nell'occhio.

5) Azzurro:




Questa è una palettina che ho trovato in una di quelle confezioni regalo senza marchio. Mi piace moltissimo l'azzurro che è acceso e pieno di brillantini colorati. Lo utilizzo soprattutto per fissare una matita azzurra che è un po' spenta.



Secondo oggetto azzurro è questo porta gioie in stile bauletto. Mi è stato regalato a Natale e devo ancora decidere cosa metterci dentro ma data la quantità di orecchini e braccialetti che ho, mi sarà molto utile.

6) Blu:


[numero 09 Cool down di Essence]

Uguale alla precedente verde, questa matita per gli occhi è di un blu notte chiaro. La durata è molto buona come l'altra. Mi piace molto anche come base per l'ombretto.




Secondo oggetto è invece questo braccialetto che mi ha portato la mia dolce metà dall'Etna. Mi piacciono moltissimo le perline blu diverse tra loro. Gratta un po' ma è veramente delizioso.

7) Viola:


[numero 6 di deBBY]

Matita di un viola molto scuro, quasi nero. Non scrive un granchè nella rima interna inferiore ma mi piace come base sulla palpebra. Ce l'ho da un po' di tempo quindi non ho idea se sia ancora possibile trovarla.



Secondo ed ultimo oggetto è questo scalda collo in lana. Il colore non mi fa veramente impazzire ma d'inverno, quando c'è vento freddo, mi tiene davvero caldo e non rischio di ritrovarmi con il mal di gola.

Con questo è tutto.
Spero possiate trovarlo divertente :)

Au.

lunedì 20 gennaio 2014

ELF: Un po' di shopping...

Oggi voglio parlarvi della mia esperienza con i prodotti Elf.
Partiamo dall'inizio. Ho sempre ordinato dal sito italiano, qui, è molto semplice e veloce. Le spese di spedizione sono di 5.25€ e la consegna è prevista in 5/8 giorni lavorativi a partire dal giorno in cui il pacco è stato spedito (non dal giorno nel quale è stato effettuato l'ordine).
I prodotti mi sono sempre arrivati integri, eccetto l'ultima volta. In quel caso ho contattato il servizio clienti e sono stati gentilissimi. Mi hanno risarcita senza dovergli rispedire gli articoli rovinati.
Siccome sono un bel po' di cose comincio subito.

PENNELLI OCCHI:

1) Smudge brush: è un pennello abbastanza compatto dalle setole corte e morbide. Date le piccole dimensioni lo utilizzo per applicare l'ombretto sia sulla palpebra mobile che nella piega. Pagato 1.70€ linea Essential.

2) Eye shadow brush: molto simile allo "Smudge" ma con le setole un pochino più lunghe. Lo uso come il precedente ed anche per piccole sfumature. Pagato 1.70€ linea Essential.

3) Blending eye brush: ha setole spesse e molto morbide. Sfuma abbastanza bene l'ombretto nella piega senza lasciare macchie di colore. Pagato 1.70€ linea Essential.

4) Eye crease brush: è stato creato per la piega dell'occhio ma io lo utilizzo con un ombretto illuminante sotto l'arcata sopraccigliare.Pagato 1.70€ linea Essential.

PENNELLI VISO:

5) Powder brush: con setole sintetiche molto compatte e morbide è adatto per prodotti compatti ma anche liquidi. Usato con il fondotinta in crema lascia sulla pelle un effetto naturale ma anche abbastanza coprente. Pagato 4.50€ linea Studio.

6) Total face brush: l'ho usato un paio di volte per la cipria e devo dire che l'applicazione non mi è dispiaciuta. L'unico problema è che....puzza! Ho provato a lavarlo più e più volte ma l'odore rimane. Magari è solo il mio quindi nel complesso è un buon pennello ugualmente. Pagato 1.70€ linea Essential.

OMBRETTI:

1) Brightening eye colour: 

[a sinistra Ivy mentre a destra Luxe]

Quad di ombretti per illuminare e dare un pizzico di colore agli occhi. Non sono molti pigmentati ad eccezione del verdi di Ivy ed il rosso ramato di Luxe. Sono un po' polverosi ma basta sbattere l'eccesso ed i colori sono davvero belli. Pagati 1.70€ l'uno linea Essential. Adesso in saldo con il 50% di sconto.

2) Pigment eyeshadow:

[a sinistra Magical Maroon mentre a destra Breezy Blue]

Ombretti dai colori molto pigmentati. Peccato per la confezione piccola ed un po' scomoda per prelevare la polvere. Pagati 4.50€ linea Studio. Adesso in saldo con il 50% di sconto.

3) Custom Eyes:

[in alto Sage, a destra Purple, sotto Navy mentre a sinistra Moondust]

Palette personalizzabile. I colori degli ombretti sono a dir poco pigmentati e neanche troppo polverosi. Il pennellino con la doppia spugnetta è un po' inutile ma a "compensare" c'è un grande specchio. Comoda anche da portare in viaggio o in borsa per piccoli ritocchi. Pagato 1.70€ la palette e, 1.70€ l'uno, gli ombretti linea Essential-Elements. 

ROSSETTI:

1)  Lipstick:

[Seductive sopra e Fearless sotto]

Rossetti molto cremosi e dal colore molto lucente. Non troppo facili da applicare ma con un po' di pazienza si arriva ad un risultato molto carino. Fearless è un rosso acceso veramente sensuale, mentre Seductive è un rosa antico da poter utilizzare tutti i giorni. Pagati 1.70€ l'uno linea Essential.

Con questo per ora è tutto. Alla prossima.

Au.