domenica 9 febbraio 2014

Rubrica: PAGINE DA AMARE #5

Quinto appuntamento con "Pagine da amare".
Non sono sicura che vi piaccia questo tipo di post.. Cosa mi dite?
Comunque...

[Fonte foto: web]

Titolo: Ma le stellle quante sono
Autore: Giulia Carcasi

Trama:
Carlo e Alice sono compagni di scuola: stessa classe, stessi professori e, a volte, lo stesso banco. Nei cinque anni che hanno passato assieme hanno condiviso una silenziosa amicizia, fatta di sguardi e sorrisi. Carlo è ‟naturalmente” imbranato, senza modelli da incarnare, senza maschere. Alice si sente diversa, non omologata, è uno spirito critico e, al contempo, una sognatrice. Entrambi si consumano pensando all'amore ma hanno un cuore ancora poco addestrato e – come vuole l'adolescenza – ‟sbagliano”. Lei con Giorgio, misterioso e intrigante. Lui con Ludovica, la classica ragazza ‟bella e facile”. Non solo. Altri eventi – familiari e scolastici – congiurano perché entrambi passino un periodo di crisi e smarrimento. Per ritrovarsi e imparare ad amarsi Carlo e Alice dovranno attraversare la porta stretta di una nuova, difficile maturità. Insieme.

Pagine da amare perchè...

Wow!
Potrebbe bastare anche solo questo.
Detto ciò parliamo un po' di più di questo libro. Partendo dal presupposto che è un libro per ragazzi devo dire che è scritto meravigliosamente. Non usa mezzi termini, è chiaro e semplice da leggere. Tratta dei sentimenti di due adolescenti ma non è il solito libro d'amore, banale, letto e riletto. In un modo o nell'altro ti rivedi, ti immedesimi. In un modo o nell'altro proprio perchè il libro ha due facce: quella di Alice da una parte (fino a metà libro) e quella di Carlo dall'altra (altra metà del libro). Inoltre le due parti raccontano lo stesso amore ma sulla base di storie diverse. Una struttura un po' insolita ma che, a mio parere, rende il libro ancora più fluente nella lettura. Credo che per questi motivi possa essere adatto anche ad un pubblico più adulto, può riportare indietro negli anni e far ripensare agli amici ed hai primi amori.

Citazioni:
  • Da qualche parte nel mondo c'è qualcuno che vive una storia che si specchia con la tua. Guardati intorno! Quel qualcuno non è lontano da te. È l'altra metà del libro. Non perdere tempo a scrivere altre pagine... Cercalo! Il resto lo scriverete insieme. Perché non c'è niente di più riuscito di due storie che s'intrecciano.
  • Ci vuole pazienza. Prima o poi passa il vento e si va. Si va nel verso giusto, che poi, forse, è proprio quello sbagliato, chissà... Sì, prima o poi passa il vento, arriva un soffio e ti regala un po' di movimento. Per me è arrivato all'uscita di una di quelle mattinate tutte uguali. Ho scontrato una magia. E da quel giorno è cambiato tutto. Perché, a volte, ti serve un passo falso per capire come si cammina e dopo prendi il via... Ti serve un inciampo, poi metti un piede dietro all'altro e non cadi, no, stavolta no, hai trovato equilibrio. Ed è una gran conquista.
  • Il mio cuore, ogni tanto, si ammala: è la malattia dei ricordi. È una terapia lunga e difficile. Si cura vivendo!



Alla prossima.

Au.

8 commenti:

  1. Non l'ho letto ma le citazioni sono bellissime!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È un libro per giovani ma se ti capita sotto mano leggilo perché merita :)

      Elimina
  2. sembra molto carino questo libro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È molto carino :) io l'ho letto tutto d'un fiato, anche perché è abbastanza corto.

      Elimina
  3. Mi hai dato un'ottima idea per un regalo ad una ragazza che conosco! potrebbe piacerle molto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta se posso esserti stata d'aiuto :)

      Elimina
  4. Bellissimo, è già in lista.
    Ti consiglio di leggere Proibito di Tabitha Suzuma :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo metto nella mia lista immediatamente :)

      Elimina

Grazie per il tuo pensiero :) Positivo o negativo che sia, è sempre utile ❤