mercoledì 17 giugno 2015

Recensione: Forse una storia d'amore di Martin Page

Secondo post "flashbook" ovvero mini recensioni dei libri letti. Se andate sul menù, sotto a "Libri" vi esce una tendina e sotto ancora potete cliccare su Recensioni Flash per leggerle tutte.
Finalmente riesco a parlarvi di questo libro che mi ha portato via mesi e mesi. Se volete scoprire perchè, continuate a leggere.



Autore:
Martin Page

Titolo:
Forse una storia d'amore

Trama: [fonte]
Clara ha lasciato Virgile.
Peccato che lui non conosca nessuna Clara.
Ma adesso farà di tutto pur di riconquistarla.
Virgile, trentenne parigino impiegato in un'agenzia pubblicitaria, è abituato a essere lasciato dalle donne che ama. Ormai è una certezza, più sicura di un teorema matematico e più provata della legge di gravitazione universale. Ma questa volta c'è qualcosa di diverso: il messaggio in segreteria telefonica che lo accoglie una sera di ritorno dal lavoro. A parlare è Clara, che gli annuncia che ha deciso di chiudere la loro relazione. Non ci sarebbe nulla di strano, vista la fortuna che Virgile ha in amore, ma il problema è che il giovane non è mai stato con nessuna donna di nome Clara. Ma allora chi è lei? Come può sapere il suo nome e il suo numero di telefono? E come è possibile che Virgile non si ricordi proprio di nulla?
Il primo pensiero, tipico del suo carattere ipocondriaco, è di soffrire di una grave forma di amnesia, ma tutti gli esami a cui si sottopone lo escludono categoricamente. Forse potrebbe essergli d'aiuto la magia, ma nemmeno le carte della sua grande amica maga, Armelle, riescono a fornirgli indicazioni utili. E più passano i giorni, più Virgile sente inspiegabilmente la mancanza di Clara. Per una volta deve prendere una decisione, e non gli resta che una strada. Trovare la misteriosa Clara e riconquistarla.

Flashbook:
Partiamo dal principio: ho comprato questo libro alla cieca, senza conoscere assolutamente niente dell'autore nè la trama. L'ho letta in libreria e sembrava carina, poi l'ho pagato solo un'euro quindi si poteva fare.
Non mi è piaciuto per niente, ho fatto una faticaccia a finirlo, mi ci sono voluti mesi. L'inizio sembrava carino, infatti ve lo avevo detto nel WWW del mese di aprile, poi è peggiorato di brutto: monotono, noioso da far paura, perfino fastidioso da leggere, le scene erano descritte troppo a lungo e in modo quasi superficiale. Il finale, nonostante non fosse come me lo aspettavo, è migliorato un pochino ed ha fatto in modo che il voto finale sia un po' più alto. Una lettura di poche pagine, circa 150, ma davvero pesanti. Non lo consiglio affatto.

Voto finale: testotesto
Cosa ne pensate? Avete letto questo libro? Vi piacerebbe leggerlo?

Au.

2 commenti:

  1. come ti capisco quando le letture sono noiose !un vero incubo!

    RispondiElimina

Grazie per il tuo pensiero :) Positivo o negativo che sia, è sempre utile ❤