mercoledì 1 giugno 2016

Un salto in libreria #1

Ed ecco quindi il primo vero post di questo nuovo anno, di questo nuovo progetto.
Ho pensato che il modo migliore per ricominciare potesse essere un post semplice e veloce da leggere quindi cosa c'è di meglio rispetto ad un giro di shopping?
Oggi si parla di libri, unicamente di libri.


Che sia una libreria fisica o una online poco importa, se ci entro non esco senza almeno un libro. Peccato che nell'ultimo periodo la situazione mi sia leggermente sfuggita di mano, soprattutto considerando il poco spazio a disposizione a casa, ma in un modo o nell'altro lo spazio per libri nuovi lo troverò :).

Il più vecchio che ho comprato è stato La mia fantastica scelta sbagliata di Molly McAdams. Non mi chiedete il motivo per cui l'ho preso perché non saprei rispondere. È uno di quei libri per ragazzi con le storie tutte uguali ma semplici da leggere per cui credo sarà un'ottima lettura durante un periodo poco ispirato.
Pochi giorni dopo mi sono fatta un giro sul sito La Feltrinelli ed è arrivato a casuccia Red di Kerstin Gier. Questo l'ho scelto molto a sensazione perché la trama mi ricorda molto un film che ho sempre amato e spero non mi deluda. È il primo libro di una trilogia e se mi piacerà abbastanza prenderò anche gli altri due.
Lo stesso giorno in cui ho ordinato Red su internet, ho fatto un giro anche in una libreria fisica e sono finalmente uscita con Città di carta di John Green. Dico finalmente perché vado dietro a questo libro da parecchio tempo ma non mi sono mai decisa a comprarlo. Dello stesso autore ho letto Colpa delle stelle e sono rimasta piacevolmente colpita dalla semplicità della scrittura ma anche dall'importanza dei temi proposti. Spero che anche in Città di carta ci sia l'impronta del "Verde" John.
Continuando gli acquisti arriva il momento de L'angelo di Marchmont Hall di Lucinda Riley che ho preso perché mia mamma ha letto Il segreto della bambina sulla scogliera, della stessa autrice, e le è piaciuto tanto. È stato un po' un azzardo considerato che io l'altro non l'ho letto ma la cosa peggiore che può succedere è che lo regalo a lei. La trama comunque mi chiama tantissimo e sembra scritto bene.
Ultimi ma non meno importanti sono gli ultimi tre che ho portato a casa pochi giorni fa.
In Meglio soffrire che mettere in un ripostiglio il cuore di Susanna Casciani mi sembra ci sia la mia vita di qualche mese fa e proprio per questo mi ha intrigata un sacco. Sono curiosa di sapere cosa pensa la protagonista e com'è cambiata la sua vita, per poi confrontare il tutto con la mia esperienza e, magari, trovare qualche consiglio da seguire.
L'estate dei segreti perduti di Emily Lockhart l'ho scelto pescando brutalmente tra libri a caso ma parla di una famiglia ricca, di un incidente e di segreti, come si fa a non farsi prendere da una trama così?
E per ultimo, Succede di Sofia Viscardi, comprato più che altro perché mi si parava davanti in tutte le salse e con pareri molto positivi. Parla di quattro ragazzi di oggi, parla di Margherita che dalla descrizione un po' mi assomiglia, parla di Milano che è una città che porto nel cuore. Quindi in sostanza sono curiosa di scoprire questa neo diciottenne cos'è capace di fare.

Cosa pensate delle mie ultime follie librose (che ultime sicuramente non saranno)?
Se conoscete o avete letto uno di questi libri ditemi la vostra.
Un abbraccio.

Au.

2 commenti:

  1. Ma bentornata cara, è un piacere leggerti! Per quel che riguarda Red ti consiglio di proseguire subito con Blue e Green, a me il primo volume non era piaciuto troppo, ma poi migliora e ne vale la pena :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciaooo :) Ancora non l'ho letto Red ma penso serva anche quello per leggere i prossimi no? :/

      Elimina

Grazie per il tuo pensiero :) Positivo o negativo che sia, è sempre utile ❤